Tele e grafica 1997-2014

Calligrafia / Parole / Gesti

La carta è il supporto prediletto della calligrafia di tutti i tempi_ il segno raggiunge il suo apice di espressività e di bellezza con ogni strumento. La sua versatilità e la grande varietà di carte esistenti mi ha permesso di lavorare per oltre dieci anni, dal 1994 al 2004 solo su carta. Si tratta di una serie di lavori dedicati alla poesia, agli esercizi di virtuosismo calligrafico, agli alfabeti.
Dal 2004 inizia il ciclo delle Calligrafie su tela che culmina nelle opere dedicate a "La Divina Commedia" e a Jorge Luis Borges, dove i materiali naturali incontrano quelli contemporanei e scoprono la terza dimensione; nel 2007 un ritorno al pennello nella serie dedicata alla Cina e alle 300 poesie Tang 唐诗: si tratta di lavori più calligrafici che pittorici, di ispirazione tradizionale e legati a un'estetica orientale ma con contaminazioni cromatiche occidentali.
Dal 2008 al 2014 continua la ricerca di un linguaggio più contemporaneo e nascono grandi tele "get out of my mind", "Leggerezza", "Happiness", dove la parola diventa un concetto da cui partire e non più il fine dell'opera. Dal 2010 ricominciano i lavori di piccolo formato in carta, frutto di residenze artistiche e collaborazioni con artisti in paesi amici: Finlandia, Olanda, Germania, Romania, e anche in Italia (Napoli).

Altre opere